Vai alle news

Progetto Nuoto anch'io 2017...

martedì 20 marzo 2018

Progetto 🏊‍♂️ anch’io. Ha preso avvio il 15 dicembre 2017 e si concluderà nella pr...

Il cervello riposiziona le ...

mercoledì 22 marzo 2017

Durante l'apprendimento il cervello riorganizza e riposiziona le proprie 'antenne', per stabilizzare il segnale in ing...

Registro regionale delle as...

martedì 18 aprile 2017

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 23 del 20 marzo 2017, è stato pubblicato il decreto (n. 212 del 15 ...

Autismo: strategie sensoria...

martedì 20 marzo 2018

È uno strumento utile a rendere più autonome le persone con disturbi dello spettro autistico, l’opuscolo &ldqu...

La creatività ha più voci.....

martedì 14 maggio 2019

La creatività ha più voci... imparando dalle mani Convegno / Ceramica e terapia del benessere ...

Concerto Gospel

martedì 03 dicembre 2019

Al fine di raccoglere fondi e micro donazioni per i progetti Associativi a partire dal 22 dicembre 2019 saranno oraganizzati una s...

#andràtuttobene uniti contr...

martedì 31 marzo 2020

In questi particolari momenti noi genitori che con i nostri figli affrontiamo quotidianamente una battaglia contro un nemico ancor...

Giornata mondiale della con...

lunedì 02 aprile 2018

Ieri mattina, l’associazione Urbe di Santa Maria Capua Vetere, con i suoi soci ha anticipato la giornata della consapevolezz...

Bomboniere Solidali

venerdì 20 settembre 2019

Vuoi relizzare le tue bomboniere in maniera solidale. Acffadir può aiutarti a relaizzarle grazie ad uno specifico progetto ...

Scoperto il 'motore' dell'e...

mercoledì 28 marzo 2018

Fonte ANSA  Nella ricerca, pubblicata sulla rivista Brain, cellule della pelle di pazienti con malattie genetiche neurol...

Progetto nuoto anch'io 2017...

sabato 09 dicembre 2017

Il 6 dicembre 2017, con la consegna delle domanda di adesione al progetto "Nuoto anch'io 2017-2018", è stata ...

Presentazione Progetto Digi...

venerdì 04 maggio 2018

In tempi difficili come quelli in cui viviamo, sappiamo che bisogna in primis sviluppare processi organizzativi ed economici virtu...

Spettacolo di Solidarietà p...

sabato 07 luglio 2018

Si riporta il testo integrale del post pubblicato sulla pagina facebook dell'Associazione Urbe di santa Maria Capua Vtere...

Otto per mille chiesa Valde...

martedì 11 settembre 2018

Anche quest’anno Ottopermille Valdese ha riconosciuto meritevoli di finanziamento i progetti Nuoto anch’io 2018-2019 e...

Progetto Nuoto anch'io 2018...

mercoledì 05 dicembre 2018

Da Gennaio 2019 è  attivo il progetto Nuoto anch’io 2018-2019 che terminerà a dicembre 2019. Il progetto ...

Progetti Associativi bienni...

martedì 25 dicembre 2018

Sono stati approvati per il 2019 i seguenti progetti co-finanziati da otto per mille Chiesa Valdese: Il progetto nuoto anch'...

Estate di Sollievo 2019

mercoledì 09 gennaio 2019

Progetto Estate di sollievo 2019 L’intervento si propone, riguardo al miglioramento del sollievo alle famiglie di bambini...

Estate di Sollievo 2020

lunedì 13 luglio 2020

Il progetto Estate di Sollievo 2020 quest'anno è itinerante ed è stato realizzato grazie al contributo di Fondaz...

Heart in Hand - Aperitivo S...

mercoledì 05 giugno 2019

Donare è un gesto semplice, spontaneo che rende felice chi lo fa ma anche chi lo riceve. Acffadir, per ringraziare i num...

Calendario eventi
News

Buone vibrazioni per il cervello

Fonte Corriere della Sera Nuova strategia per ridurre la spasticità muscolare dopo l'ictus. La tecnica impiegata in persone che avevano subito il danno cerebrale da oltre un anno.   MILANO - Il paziente è cronicizzato. Per chi ha avuto un ictus questa frase, pronunciata in genere a circa un anno dall'evento, suona quasi come una condanna definitiva, perché significa che i deficit ancora presenti non possono più migliorare. Da qualche tempo però c'è chi lavora per ribaltare questa sentenza e una sperimentazione della Fondazione Santa Lucia di Roma, condotta con una nuova tecnica di stimolazione muscolare, sta dando risultati incoraggianti (COME FUNZIONA). Secondo quanto riportato sulla rivista Neurorehabilitation and Neural Repair, nei 15 pazienti sottoposti alla terapia, i muscoli del braccio - che prima erano contratti al punto da impedire i movimenti - hanno iniziato a rilassarsi, permettendo un recupero, seppur parziale, della capacità motoria. La tecnica, che va comunque affiancata alla normale fisioterapia, prevede tre sessioni da 10 minuti durante le quali i muscoli "da sciogliere" sono fatti vibrare con uno speciale dispositivo sferico. «La procedura, ripetuta per tre giorni di seguito, ha determinato una riduzione della rigidità muscolare del 30%, a due settimane dall'intervento» dice Barbara Marconi, neurofisiologa della Fondazione Santa Lucia. «La tecnica ha il vantaggio di essere semplice, poco costosa e di non utilizzare farmaci» commenta Vincenzo Di Lazzaro, direttore dell'Istituto di neurologia del Policlinico Gemelli di Roma. «Prima di poter dire che funziona, però, dovrà essere sperimentata su un numero maggiore di malati e per periodi più lunghi». Questo, peraltro, è proprio ciò che i medici del Santa Lucia stanno facendo. «Venti casi sono stati trattati anche dopo tre e dopo sei mesi dalla prima applicazione e così abbiamo potuto constatare che l'effetto persiste nel tempo» riprende Barbara Marconi. E per i malati i benefici sono concreti. «Un giorno una paziente mi ha detto che per la prima volta dopo mesi era riuscita a pettinarsi - prosegue la neurofisiologa - e altri malati, che si erano rassegnati e non seguivano più alcun programma riabilitativo, sono tornati a fare fisioterapia proprio perché incoraggiati dai risultati ottenuti».

sabato 02 ottobre 2010