Vai alle news

Progetto Nuoto anch'io 2017...

martedì 20 marzo 2018

Progetto 🏊‍♂️ anch’io. Ha preso avvio il 15 dicembre 2017 e si concluderà nella pr...

Il cervello riposiziona le ...

mercoledì 22 marzo 2017

Durante l'apprendimento il cervello riorganizza e riposiziona le proprie 'antenne', per stabilizzare il segnale in ing...

Registro regionale delle as...

martedì 18 aprile 2017

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 23 del 20 marzo 2017, è stato pubblicato il decreto (n. 212 del 15 ...

Autismo: strategie sensoria...

martedì 20 marzo 2018

È uno strumento utile a rendere più autonome le persone con disturbi dello spettro autistico, l’opuscolo &ldqu...

La creatività ha più voci.....

martedì 14 maggio 2019

La creatività ha più voci... imparando dalle mani Convegno / Ceramica e terapia del benessere ...

Concerto Gospel

martedì 03 dicembre 2019

Al fine di raccoglere fondi e micro donazioni per i progetti Associativi a partire dal 22 dicembre 2019 saranno oraganizzati una s...

#andràtuttobene uniti contr...

martedì 31 marzo 2020

In questi particolari momenti noi genitori che con i nostri figli affrontiamo quotidianamente una battaglia contro un nemico ancor...

Giornata mondiale della con...

lunedì 02 aprile 2018

Ieri mattina, l’associazione Urbe di Santa Maria Capua Vetere, con i suoi soci ha anticipato la giornata della consapevolezz...

Bomboniere Solidali

venerdì 20 settembre 2019

Vuoi relizzare le tue bomboniere in maniera solidale. Acffadir può aiutarti a relaizzarle grazie ad uno specifico progetto ...

Scoperto il 'motore' dell'e...

mercoledì 28 marzo 2018

Fonte ANSA  Nella ricerca, pubblicata sulla rivista Brain, cellule della pelle di pazienti con malattie genetiche neurol...

Progetto nuoto anch'io 2017...

sabato 09 dicembre 2017

Il 6 dicembre 2017, con la consegna delle domanda di adesione al progetto "Nuoto anch'io 2017-2018", è stata ...

Presentazione Progetto Digi...

venerdì 04 maggio 2018

In tempi difficili come quelli in cui viviamo, sappiamo che bisogna in primis sviluppare processi organizzativi ed economici virtu...

Spettacolo di Solidarietà p...

sabato 07 luglio 2018

Si riporta il testo integrale del post pubblicato sulla pagina facebook dell'Associazione Urbe di santa Maria Capua Vtere...

Otto per mille chiesa Valde...

martedì 11 settembre 2018

Anche quest’anno Ottopermille Valdese ha riconosciuto meritevoli di finanziamento i progetti Nuoto anch’io 2018-2019 e...

Progetto Nuoto anch'io 2018...

mercoledì 05 dicembre 2018

Da Gennaio 2019 è  attivo il progetto Nuoto anch’io 2018-2019 che terminerà a dicembre 2019. Il progetto ...

Progetti Associativi bienni...

martedì 25 dicembre 2018

Sono stati approvati per il 2019 i seguenti progetti co-finanziati da otto per mille Chiesa Valdese: Il progetto nuoto anch'...

Estate di Sollievo 2019

mercoledì 09 gennaio 2019

Progetto Estate di sollievo 2019 L’intervento si propone, riguardo al miglioramento del sollievo alle famiglie di bambini...

Estate di Sollievo 2020

lunedì 13 luglio 2020

Il progetto Estate di Sollievo 2020 quest'anno è itinerante ed è stato realizzato grazie al contributo di Fondaz...

Estate di Sollievo 2020

giovedì 20 agosto 2020

A conclusione del progetto Esatete di Sollievo 2020 un video che riassume le fantastiche esperienze che hanno vissuto i nostri rag...

Heart in Hand - Aperitivo S...

mercoledì 05 giugno 2019

Donare è un gesto semplice, spontaneo che rende felice chi lo fa ma anche chi lo riceve. Acffadir, per ringraziare i num...

Calendario eventi
News

INCONTRO DI FORMAZIONE SULL’ATTIVITÀ MOTORIA FAMILIARE

SECONDO INCONTRO DI FORMAZIONE SULL’ATTIVITÀ MOTORIA FAMILIARE PER I SOCI DELL’ASSOCIAZIONE ACFFADIR ONLUS.   Il giorno 12 giugno 2010, presso la sede provvisoria dell’Associazione Acffadir Onlus in Santa Maria Capua Vetere (CE), si è svolto il secondo incontro di informazione e formazione sull’Attività Motoria Familiare per genitori di soggetti con disturbi intellettivi relazionali aderenti all’Associazione. Come previsto dal programma consegnato ai partecipanti, durante il breve seminario, che si è svolto con relazioni di genitori che già applicano l’Attività Motoria Familiare, è stato presentato il susseguirsi di osservazioni che hanno permesso di poter comprendere lo stretto legame che collega in maniera completamente dipendente l’attività motoria, lo sviluppo delle capacità intellettive comportamentali e l’ambiente familiare. Quindi si è proseguito illustrando come, sulla base di tali osservazioni e con l’intento di aiutare le persone in difficoltà, siano stati sviluppati dei programmi personalizzati tendenti al superamento dei disturbi intellettivi e relazionali mediante un’attività motoria compensativa da svolgersi in ambito familiare. È iniziata, quindi, la proiezione dei video, che presentavano alcuni minuti dell’Attività Motoria Familiare svolta direttamente dai genitori sui propri figli nelle relative residenze. I genitori di persone affette d’autismo, presenti all’incontro, hanno potuto osservare, in questa maniera, gli esempi pratici di attività motoria mostrati nelle riprese, applicati direttamente dai genitori stessi, con le difficoltà ma anche con i tanti vantaggi derivanti da un impegno svolto in un ambiente domestico che il bambino conosce bene. Essi hanno potuto osservare come, con una serie di semplici attività motorie e cognitive, è possibile, non solo tenere impegnati i propri figli affetti d’autismo per i quali, solitamente, non si riesce a trovare una qualsiasi forma di occupazione per far loro trascorrere il lunghissimo tempo nel quale essi sono relegati nelle loro abitazioni ma, principalmente, conseguire allo stesso tempo dei concreti risultati nel recupero dalle loro difficoltà intellettive e relazionali. A questo punto, sono stati invitati ad intervenire i genitori stessi che avevano realizzato direttamente le riprese dello svolgimento dell’Attività Motoria Familiare, ed essi hanno potuto liberamente testimoniare tutto il loro grande stupore nel vedere i notevoli cambiamenti rilevati nei loro figli in pochissimo tempo, in contrasto con i numerosi anni trascorsi in precedenza senza poter nulla osservare. I genitori hanno principalmente voluto evidenziare come il loro coinvolgimento diretto nella realizzazione pratica dei programmi di Attività Motoria Familiare li rendesse altamente motivati e come, attraverso tale pratica, fossero notevolmente cambiate, migliorando, le dinamiche dei rapporti tra tutti i componenti della famiglia. Molte le varie domande poste ai relatori ma unanime la richiesta di rincontrarsi al più presto per avere il grande piacere di osservare gli ulteriori miglioramenti delle persone coinvolte nei programmi e alimentare così una speranza che, nonostante l’imperante convinzione dell’irreversibilità dell’autismo, non è stata mai abbandonata dai genitori. Nelle poche ore trascorse insieme si è creato, tra i genitori presenti, un sincero spirito di collaborazione e di reciproco aiuto che i genitori delle persone affette d’autismo avevano, da anni, completamente dimenticato e ritenevano, ormai, completamente inesistente. Con tali auspici e in un’atmosfera di rinnovata fiducia nel raggiungimento di nuove possibilità di vita per le persone affette da disabilità intellettive relazionali, si è conclusa la riunione. Il Consiglio Direttivo di Acffadir Onlus

mercoledì 16 giugno 2010