Vai alle news

Progetto Nuoto anch'io 2017...

martedì 20 marzo 2018

Progetto 🏊‍♂️ anch’io. Ha preso avvio il 15 dicembre 2017 e si concluderà nella pr...

Il cervello riposiziona le ...

mercoledì 22 marzo 2017

Durante l'apprendimento il cervello riorganizza e riposiziona le proprie 'antenne', per stabilizzare il segnale in ing...

Registro regionale delle as...

martedì 18 aprile 2017

Sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania n. 23 del 20 marzo 2017, è stato pubblicato il decreto (n. 212 del 15 ...

Autismo: strategie sensoria...

martedì 20 marzo 2018

È uno strumento utile a rendere più autonome le persone con disturbi dello spettro autistico, l’opuscolo &ldqu...

Giornata mondiale della con...

lunedì 02 aprile 2018

Ieri mattina, l’associazione Urbe di Santa Maria Capua Vetere, con i suoi soci ha anticipato la giornata della consapevolezz...

Scoperto il 'motore' dell'e...

mercoledì 28 marzo 2018

Fonte ANSA  Nella ricerca, pubblicata sulla rivista Brain, cellule della pelle di pazienti con malattie genetiche neurol...

Progetto nuoto anch'io 2017...

sabato 09 dicembre 2017

Il 6 dicembre 2017, con la consegna delle domanda di adesione al progetto "Nuoto anch'io 2017-2018", è stata ...

Presentazione Progetto Digi...

venerdì 04 maggio 2018

In tempi difficili come quelli in cui viviamo, sappiamo che bisogna in primis sviluppare processi organizzativi ed economici virtu...

Spettacolo di Solidarietà p...

sabato 07 luglio 2018

Si riporta il testo integrale del post pubblicato sulla pagina facebook dell'Associazione Urbe di santa Maria Capua Vtere...

Otto per mille chiesa Valde...

martedì 11 settembre 2018

Anche quest’anno Ottopermille Valdese ha riconosciuto meritevoli di finanziamento i progetti Nuoto anch’io 2018-2019 e...

Progetto Nuoto anch'io 2018...

mercoledì 05 dicembre 2018

Da Gennaio 2019 è  attivo il progetto Nuoto anch’io 2018-2019 che terminerà a dicembre 2019. Il progetto ...

Progetti Associativi bienni...

martedì 25 dicembre 2018

Sono stati approvati per il 2019 i seguenti progetti co-finanziati da otto per mille Chiesa Valdese: Il progetto nuoto anch'...

Estate di Sollievo 2019

mercoledì 09 gennaio 2019

Progetto Estate di sollievo 2019 L’intervento si propone, riguardo al miglioramento del sollievo alle famiglie di bambini...

News

Il Segnala Libri : Oliver Sacks .Musicofilia.

                             Oliver Sacks .Musicofilia.       Adelphi Edizioni. 2008. Pag. 393. €. 23,00                                  Recensione di Sergio Martone.     Oliver Sacks, il neurologo romantico, aggiunge, con questo testo, un altro tassello alla realizzazione del suo mosaico, iniziato quaranta anni fa e ancora incompiuto, per rendere più comprensibile il cervello umano. Sacks è un appassionato studioso del comportamento umano e, come tale, è continuamente alla ricerca di comportamenti che deviano dalla norma comunemente accettata. Tutti i suoi libri sono il resoconto scientifico, ma anche umano, di questa acuta osservazione e dell’instancabile analisi neurologica di personaggi che mostrano un comportamento particolare. (Un tale modo di svolgere la ricerca in neurologia è chiaramente conseguenza del concetto di possibilità di studio del cervello in auge alla fine del 19° secolo che individuava questo studio nei termini di capacità di confrontare e collegare difficoltà cognitivo comportamentali ad alterazioni della struttura o dell’organizzazione del cervello). E proprio su tale appassionata ricerca di persone con condotte atipiche, che l’autore ha costruito un’estesa e fitta rete di contatti, anche solo epistolari, con numerosi studiosi in tutto il mondo, allo scopo di essere costantemente informato sulle più recenti ed avanzate ricerche svolte su persone dalle caratteristiche comportamentali anormali. Tale rete è di tale interesse per l’autore, da ricordarla estesamente nei ringraziamenti in cui dichiara, senza mezzi termini, la grande importanza che essa rappresenta per i suoi studi. (A questo proposito, desidero ricordare come, alcuni  anni fa, all’invio di un mio scritto, come semplice genitore con alcune riflessioni personali sulla sindrome autistica, l’autore dimostrando in questa maniera l’umiltà che caratterizza i grandi pensatori, mi rispose con commenti e osservazioni). L’autismo, naturalmente, non poteva sfuggire alla sua analisi del comportamento anomalo umano, e in effetti, esso è stato oggetto di interi capitoli in vari suoi libri. Inoltre, nelle sue dettagliate descrizioni degli stili di vita di pazienti con diagnosi neurologiche di diverso tipo, si ha, spesso, lo strano effetto di rivedere molti dei comportamenti riconosciuti comunemente come caratteristici delle persone autistiche. La qual cosa, in pieno accordo con l’Autore, non può che confermare, qualora ce ne fosse ancora bisogno, come il disturbo autistico debba avere come suo principale campo di indagine quello neurologico. Ritornando al testo in esame, si può notare che, anche in questa occasione in cui l’autore si interessa essenzialmente di tutto ciò che l’effetto musica determina a livello neurologico, egli non può evitare di riferire l’influenza, molte volte evidenziata, della musica sulle persone affette d’autismo, e, naturalmente, come genitore di una persona autistica e rivolgendomi ad altri genitori, metterò in rilievo queste osservazioni che ci interessano maggiormente.

giovedì 09 settembre 2010